Biennio comune
Mostra - Catia Magni
 
 
Liceo Toschi - Olio su tela copia della Venere di urbino di Tiziano a opera di Cletofonte Preti
Liceo Toschi - Art Bonus Depliant Liceo Toschi - Art Bonus Scheda

La struttura del Liceo Artistico, lungamente sperimentata con il Progetto Michelangelo, è divenuta ‘ordinamentale’, cioè stabilita ufficialmente dal Ministero per tutte le scuole, con il D.P.R. n. 89 del 15 marzo 2010, che ha confermato la presenza di un biennio di carattere orientativo, finalizzato ad acquisire le competenze artistiche di base e a favorire una scelta consapevole dell’indirizzo di studio del III, IV e V anno (Grafica, Arti figurative, Architettura, Audiovisivi-Multimedia, Scenografia e la sperimentazione Teatro). La funzione orientativa si svolge certamente attraverso le discipline artistiche fondamentali (discipline grafico-pittoriche. plastico-scultoree e geometriche, ma soprattutto mediante la materia Laboratorio artistico in cui, a rotazione, gli studenti fanno direttamente esperienza delle tecniche laboratoriali proprie dei singoli indirizzi di studio. Ogni 5-6 settimane una classe affronta il laboratorio di un nuovo indirizzo, sia in prima sia in seconda classe, in modo da conoscere l’attività specifica di ognuno di essi.

Pertanto nel biennio tutte le classi svolgono i medesimi programmi e le stesse discipline. Il Liceo Artistico, pur nelle differenziazioni dal terzo anno, rimane un percorso unitario caratterizzato dalla presenza per l’intero quinquennio di un solido nucleo di discipline formative per un congruo numero di ore: Italiano e Storia, Storia dell’arte, Inglese, Matematica, pari a quello degli altri Licei. Per questo carattere unitario del Liceo Artistico non è consentito ad uno studente che si trasferisce da un altro Istituto iscriversi direttamente al terzo anno e svolgere soltanto le materie di indirizzo, ma deve sottoporsi ad esame integrativo sulle discipline proprie del biennio.